Università Cattolica, Osservatorio sul debito privato: “Attenzione sulla situazione di fragilità di famiglie e imprese”

Attenzione sulla situazione di fragilità di famiglie e imprese. Plauso a interventi calibrati su condizione complessiva del nucleo familiare The post Università Cattolica, Osservatorio sul debito privato: “Attenzione sulla situazione di fragilità di famiglie e imprese” first appeared on La Milano - Cronaca e notizie da Città, Regioni e Italia.

Università Cattolica, Osservatorio sul debito privato: “Attenzione  sulla situazione di fragilità di famiglie e imprese”
univesita cattolica

Osservatorio sul debito privato Università Cattolica: “Bene prestare elevata attenzione sulla situazione di fragilità di famiglie e imprese. Plauso a interventi calibrati su condizione complessiva del nucleo familiare”

Nelle Considerazioni Finali 2021, il Governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco ha invitato a prestare elevata attenzione agli effetti che le tensioni geopolitiche internazionali indirettamente producono non solo sulla fragilità strutturale del nostro Paese, rappresentata dall’alto livello del debito pubblico, ma anche sulla situazione economico-finanziaria di famiglie e imprese.

A tal fine, Visco ha assai opportunamente evidenziato la necessità di un’azione pubblica volta a ridistribuire, tra famiglie, fattori di produzione e generazioni presenti e future, le ripercussioni negative del prolungarsi del conflitto sulle catene globali del valore e sugli aumenti dei prezzi al consumo, sospinti dai rincari dell’energia e delle materie prime importate. Con particolare riguardo alle famiglie, molto interessante è il suggerimento di mettere in campo interventi calibrati sulla condizione economica complessiva del nucleo familiare piuttosto che dei redditi individuali.

Nel condividere le preoccupazioni espresse dal Governatore Visco, anche rispetto all’elevata complessità e instabilità del quadro normativo italiano e al radicamento sul territorio di organizzazioni criminali (che impongono costi alle imprese e falsano il funzionamento del mercato e le dinamiche concorrenziali),  la professoressa Antonella Sciarrone Alibrandi, Direttrice dell’Osservatorio sul debito privato dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, considera che “è fondamentale mettere in atto una strategia complessiva di intervento rivolta a monitorare con prudenza e gestire in modo efficace situazioni debitorie non performing (debiti scaduti, inadempienze probabili, sofferenze), al contempo promuovendo sostenibilità ambientale e coesione sociale e territoriale”. Inoltre, aggiunge: “In quest’ottica, è fondamentale utilizzare al meglio, come pure sottolineato dal Governatore Visco, le potenzialità offerte dalla digitalizzazione per gestire in modo innovativo e accurato il reperimento di nuova finanza da parte di soggetti che mostrano sostenibilità nell’orizzonte futuro pur se con una storia creditizia connotata da criticità, attraverso il ricorso sia a prestiti bancari sia direttamente al mercato.

Come sempre in situazioni congiunturali difficili, è prioritario l’efficace contrasto all’illegalità e, in particolare, al cosiddetto “welfare criminale”, con tale locuzione riferendosi alle varie forme di “assistenzialismo deviato” (credito gestito dalla criminalità e usura in particolare). “Sotto questo profilo – conclude Sciarrone Alibrandi -, davvero necessario sembra procedere in tempi rapidi a una riforma della legge sull’usura n. 108/1996 e, ancor prima, alla nomina del nuovo Commissario straordinario per il coordinamento delle iniziative antiracket e antiusura, istituito dalla medesima legge presso il Ministero dell’Interno, il cui posto è vacante già dalla fine del mese di febbraio 2022.

L’Osservatorio sul Debito Privato (ODP, osservatorio.debitoprivato@unicatt.it) dell’Università Cattolica, istituito nel 2022, è un think tank di respiro internazionale, nato con l’obiettivo di creare un contesto di riferimento permanente sul tema del debito privato, grazie alla collaborazione con altri atenei, istituzioni pubbliche e operatori di mercato. L’Osservatorio mira a contribuire a una maggiore comprensione delle numerose problematiche che attengono a tutte le fasi della relazione creditizia e a individuare forme di gestione sostenibile del debito privato. Fra le prossime iniziative dell’Osservatorio ci sono: la conduzione di analisi di tipo empirico, basate su un approccio multidisciplinare e comparato; il lancio di iniziative volte a favorire il dialogo fra gli stakeholder della filiera del credito, in vista della formulazione di soluzioni condivise; l’elaborazione, in un’ottica di sistema, di proposte innovative da presentarsi in sede politica nazionale ed europea e in ogni altra sede coinvolta in processi decisionali in materia; la sensibilizzazione dell’opinione pubblica sulla rilevanza della materia, con mirate azioni di comunicazione e programmi di educazione finanziaria; la predisposizione di programmi di educazione finanziaria per famiglie, consumatori e imprese; l’offerta di percorsi formativi rivolti a avvocati, operatori del settore bancario-finanziario e operatori del Terzo Settore che a diverso titolo operano per mitigare il fenomeno del sovraindebitamento e delle nuove povertà.

univesita cattolica

The post Università Cattolica, Osservatorio sul debito privato: “Attenzione sulla situazione di fragilità di famiglie e imprese” first appeared on La Milano - Cronaca e notizie da Città, Regioni e Italia.